Quantcast
Cronaca

Scippano anziana per comprare “il fumo”: minorenne genovese arrestato, 19enne patteggia e chiede scusa

Savona. Un anno e 4 mesi di reclusione con la sospensione condizionale. E’ questa la pena patteggiata questa mattina, in tribunale, al termine del rito per direttissima, da Andrea Bottero, il 19enne, nato a Genova, ma domicialiato in via Montegrappa a Savona, che era finito in manette sabato perché con due amici (entrambi minorenni) aveva scippato un’anziana (A.C., classe ’37). Il giovane, che doveva rispondere delle accuse di furto con strappo, lesioni e possesso di arma, in aula ha chiesto pubblicamente scusa per quello che ha fatto.

Bottero, che era difeso dall’avvocato Andrea Alpicrovi, era anche stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. I due minorenni che erano in macchina con lui sono una 16enne savonese denunciata a piede libero per gli stessi reati, ed un 17enne genovese, domiciliato in una comunità’, autore materiale del furto, che è stato invece arrestato (ma sarà giudicato dal Tribunale per minori).

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, i ragazzi avevano visto l’anziana camminare con la borsa in mano e, pensando ad una facile vittima, le si erano avvicinati. I tre le si erano affiancati ed il passeggero, abbassato il finestrino, aveva tentato di strappare la borsa alla donna, ma l’arzilla pensionata non aveva mollato la presa sino a quando, trascinata dalla vettura, non era caduta rovinosamente per terra. La scena però non era passata inosservata ai molti passanti del sabato pomeriggio ed immediato era scattato l’allarme al 113. La pattuglia, grazie ad una segnalazione sul numero di targa, aveva individuato poco dopo la Citroen Saxo, in via Poggi.

A bordo della vettura erano stati individuati i tre giovani italiani che, dopo qualche tentativo di negare l’evidenza, avevano candidamente ammesso le colpe giustificandosi con la necessità di denaro per comprare “del fumo”. Come se non bastasse l’autista, Bottero appunto, è risultato positivo all’alcoltest e sull’auto è stato trovato anche un coltello di grosse dimensioni. L’anziana oltre allo spavento aveva riportato la frattura di un dito della mano e contusioni varie giudicate guaribili in 25 giorni.