Quantcast
Economia

Presidio Cisl e Uil, grande affluenza: in piazza anche la Vincenzi

Genova. Circa trecento persone aderenti ai sindacati Cisl e Uil hanno organizzato un sit-it davanti alla prefettura di Genova per protestare contro la manovra economico finanziaria del governo.

Le diverse sigle sindacali alla vigilia della grande manifestazione organizzata dalla Cgil hanno scelto dunque di scendere in piazza in giorni differenti: “Non siamo noi che facciamo divisioni, c’è un accordo unitario siglato e qualcuno pensa di essere il difensore di tutti – ha sottolineato Salvatore Teresi, segretario regionale Fisca Csil – Gli accordi si dovrebbero rispettare anche per mantenere una democrazia sindacale”.

Il corteo ha poi proseguito verso Palazzo Tursi, dove ha incontrato Marta Vincenzi: “Porto anche l’adesione e la solidarietà di Anci Liguria – ha detto la Sindaco. “I tagli di comuni e enti locali non sono solo legati alla manovra di agosto ma risalgono anche alle leggi di luglio e a tagli precedenti”.

“Pur avendo le risorse per assumere almeno 70 persone a copertura di servizi 0-3 con la legge di luglio non lo possiamo fare, così come non possiamo utilizzare personale che sostituisca le donne in maternità – ha continuato il primo cittadino – Il livello dove c’è meno da tagliare però è proprio quello dei comuni. Bisogna comunque avere la consapevolezza che vivremo fasi drammatiche e nessuno può dirsi al di fuori dei cambiamenti necessari. Sulla valutazioni politiche ci si può anche divedere ma l’importante è che si rimanga uniti sugli obiettivi di fondo di coesione sociale, e sull’esigenza di non penalizzare sempre gli stessi e su seguire precise linee di sviluppo in questo momento di crisi. Ho sempre sentito molta sintonia sul rapporto con la Uil”.

Alla manifestazione hanno preso parte anche Mario Tullo (Pd) e l’Associazione Stampa Ligure, in piazza con il segretario Marcello Zinola e alcuni giornalisti delle principali testate genovesi. Un gruppo di aderenti alla Cisl ha bloccato il traffico in via Roma. Il presidente della regione Claudio Burlando, invece, ha incontrato i manifestanti e ha parlato con loro in piazza De Ferrari.