Cronaca

Sciopero Cgil a Genova, D’Alema: “Il Governo Berlusconi deve andare via”

d'alema, tullo, burlando, rasetto, basso

Genova. Sta prendendo parte al corteo di Genova anche l’onorevole Massimo D’Alema, che ha chiaramente espresso il suo parere sulla manovra. “Colpisce indiscutibilmente i cittadini più deboli e non contiene nulla per lo sviluppo del Paese”, ha esordito D’Alema.

Sulla spaccatura dei sindacati, che ieri ha visto in presidio a Genova Cisl e Uil, che ovviamente oggi non sono in piazza, il presidente del Copasir ha dichiarato. “In sciopero ci sono milioni e milioni di lavoratori, quindi si tratta di una protesta immensa che va ascoltata. Io non ho grandi passioni per le sigle, ma ciò che si comprende è che l’art.8, non servendo a nulla nella manovra, è stato creato appositamente per spaccare i sindacati”.

Massimo D’Alema è a Genova per prendere parte a un convegno sull’acqua. “Ho approfitto per partecipare al corteo – ha dichiarato – Il Governo Berlusconi deve andare via, si tiene in piedi sulla base di patti di potere non trasparenti. Il premier deve rendersi conto che la cosa migliore è andarsene, altrimenti il Paese perderà sempre di più la propria credibilità.