Quantcast
Cronaca

Sciopero bus e treni, traffico in tilt: manifestazione a Genova

Genova. E’ iniziato il martedì nero del trasporto pubblico, con uno sciopero di 24 ore. Dalle 5.30, infatti, i lavoratori di Amt e Atp hanno incrociato le braccia e il traffico ferroviario e urbano è andato in tilt. Il vertice di ieri pomeriggio in Regione, infatti, si è risolto con un nulla di fatto: i soldi destinati al trasporto su gomma non arriveranno, o almeno non tutti i 50 milioni previsti a suo primo tempo dalla Conferenza Stato Regione, i sindacati hanno indetto lo sciopero puntando questa volta il dito non solo contro i tagli ma anche contro la sede di Piazza De Ferrari, e siccome “il film è appena iniziato”, non sono escluse sorprese in vista dell’apertura del 51° Salone Nautico.

Uno sciopero degno di questo nome, che sta mandando in tilt il traffico, con pesanti disagi per i pendolari. Ma i lavoratori non si limiteranno ad incrociare le braccia, bensì scenderanno in piazza per protestate sotto la sede regionale di piazza De Ferrari. Il concentramento è previsto alle 10.30 in piazza Dante e la manifestazione si concluderà sotto la Prefettura, in via Roma.

Ecco le modalità dello sciopero a Genova e in provincia. Amt Genova: il personale viaggiante si asterrà dal lavoro per l’intera giornata, il servizio sarà garantito nelle due fasce: dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 17.30 alle 20.30; il restante personale (compreso il personale delle biglietterie e del servizio clienti) si asterrà dal lavoro per l’intero turno.

Ferrovia Genova Casella: il personale viaggiante si asterrà dal lavoro per l’intera giornata, il servizio sarà garantito nelle fasce: dalle 6.30 alle 9.30 e dalle 17.30 alle 20.30. Il restante personale si asterrà dal lavoro per l’intero turno.