Quantcast
Cronaca

“Sarai sempre con noi”: il saluto degli amici a Daniele Pavanelli

Genova. Ha lasciato tutti sgomenti, in lacrime e senza parole la morte di Daniele Pavanelli, il giovane 27enne che ha perso la vita dopo un tragico incidente avvenuto ieri mattina a Santa Margherita, sulla strada di San Lorenzo. Forse è stata colpa del sole: Daniele non ha visto il furgone Cabstar Nissan, che in quel momento stava facendo manovra per entrare nel civico 29, ed è rimasto incastrato con il suo scooter sotto il mezzo.

Dopo il trasporto al San Martino d’urgenza, è poi subentrato il coma. Amici e parenti hanno sperato fino alla fine, ma le sue condizioni nella notte si sono aggravate irrimediabilmente. Dalle prime ore della mattina è partito un cordoglio silenzioso e incredulo, tra chi lo conosceva bene e chi ha voluto lasciare comunque il suo ultimo saluto.

“Ciao dani non esistono parole per esprimere questo immenso dolore, ti conoscevo da soli tre anni ma sei riuscito ad entrare nel mio cuore in pochissimo tempo”. Chicca (Francesca) che con lui ha condiviso molto, non riesce a parlare, è ancora sconvolta. “Non riesco ancora a rendermene conto, spero di svegliarmi e accorgermi che è stato solo un brutto sogno”. Migliaia di ricordi da tenere stretti insieme alle lacrime. “Non dimenticherò mai i momenti passati insieme e i mesi stupendi che mi hai fatto vivere, un pezzo di cuore è volato via insieme a te..non ti dimenticherò mai”. Poche parole e frammenti di quotidianità: “Ti abbraccia anche mia sorella, ricorda sempre con un sorriso e pò di malinconia le serate a casa sua a parlare della vostra vita..ciao mio piccolo angelo, tua chicca”.

Sul profilo di Facebook di Daniele, i messaggi di coraggio e speranza hanno lasciato il posto al dolore.

“Eravamo abituati a parlare guardandoci negli occhi ora è dura, più rabbia che dolore, tu sai cosa intendo, alla prossima come mi hai scritto tu ciao”, scrive Doriano.

Federica: “Sei entrato nella nostra famiglia così spontaneamente , e così da un giorno all’altro noi siamo diventate le tue sorelline …il fratello che sempre avremmo voluto avere !!! … Ti sei fatto benvolere e amare da tutta la famiglia … Eri la nostra benzina !!!! Natale e le vacanze !!! Eri te l’anima della festa !!! .. Ora sarà difficile andare avanti !!! Come faremo senza te !!! Tu che nel momento più buio della nostra famiglia ci hai aiutato e ci hai fatto sorridere !!!! … ti vogliamo tanto bene fratellino”. E poi scrive Rossella “un silenzio assordante”.

L’ultimo è di Alberto: “Purtroppo la vita e’ ingiusta, un ragazzo di 27 anni come te non merita ciò che e’ successo, ieri sera mi sono visto passare davanti tutte le tue scenette, le chiacchierate, quando mi scrivevi per andare in trasferta per vedere il nostro Milan. Ciao dany, ciao amico rossonero…”