Salone Nautico, ecco un area rinnovata dedicata ai megayacht - Genova 24
Cronaca

Salone Nautico, ecco un area rinnovata dedicata ai megayacht

Salone Nautico

Genova. Nonostante la crisi economica e il calo degli ordini nei cantieri nautici italiani, confortano i dati provenieti dal comparto dei mega yacht italiano: con 309 ordini nel 2011 su un totale di 749, seguita a notevole distanza dalla Turchia, per la prima volta fra le prime tre principali nazioni produttrici grazie al raddoppio delle commesse rispetto all’anno precedente (69 nel 2011), e dai Paesi bassi, al terzo posto con 66 ordini, l’italia rimane infatti leader indiscusso del settore.

E proprio ai megayacht, il salone nautico internazionale di Genova dedica quest’anno un’area rinnovata per interpretare al meglio le necessità del target a cui si rivolge. “Dal welcome della nuova reception alla completa moquettatura della banchina, dai collegamenti diretti con l’aeroporto alla particolare finitura generale dell’area – spiegano gli organizzatori della rassegna -, il tutto è stato concepito per offrire un pacchetto di servizi funzionali e allineati alle eccellenze del prodotto esposto”. L’area ospiterà 30 barche fino a cinquanta metri di lunghezza, veri e propri gioielli della cantieristica. All’estremità della banchina, per la prima volta, è stata realizzata una elisuperficie per il servizio di collegamento in elicottero.

In base ai dati dell’edizione 2010 del Global Order Book che riporta gli ordini per il 2011, pubblicati dalla rivista ShowBoats International, nel comparto degli yacht di lunghezza superiore o uguale a 80 piedi (24,38 metri) in costruzione nei cantieri di tutto il mondo, al primo settembre 2010 risultavano 749 ordini, con una minima diminuzione rispetto all’anno precedente, pari all’1,7%. Rispetto all’anno precedente, le più significative perdite si registrano nelle fasce dimensionali più basse: 80-89 piedi, con un calo di 29 unità, e 90-99 piedi, con una diminuzione di 11 unità; a vantaggio di tutti i segmenti superiori, ad eccezione di quello più alto (oltre 250 piedi) che mantiene invece costante il numero di commesse.

Ammiraglie della 51^ edizione del salone saranno per il motore il CBI 50 “Aifos”, 50 metri, di Cbi Navi del Gruppo Fipa e, per la vela, il Comet 100 rs, un ocean cruiser di 31 metri, il primo della serie prodotta dal cantiere nautico di Fiumicino Comar Yachts. Ma tante sono le novità esposte. Il Gruppo Azimut-Benetti, fra i principali costruttori di megayacht, è presente al Salone con una flotta di 24 barche, di cui 6 novità assolute, dopo l’esordio di 4 nuovi yacht alla kermesse di Cannes. Imponente è anche la presenza di tanti cantieri quali, fra gli altri, San Lorenzo, Arcadia, Abacus, Fipa Group, Canados, Cerri, Ferretti Group, Overmarine.

Più informazioni