Quantcast
Sport

Rugby, Pro Recco in forma campionato: travolto il Biella

Recco. Nel secondo ed ultimo test precampionato, la Pro Recco Rugby conferma quanto di buono fatto vedere nella prima amichevole, disputata la domenica precedente contro l’ASR Milano, e seppellisce i piemontesi del Biella con il punteggio di 71 – 0.

Ovviamente a rivestire importanza non è tanto il punteggio, considerando che l’avversario milita in serie B, quanto il fatto di aver colto nuovamente dei segnali molto positivi ed importanti, a sole due settimane dal fischio d’inizio del campionato di serie A 2011/12.

Come riportato dal sito www.proreccorugby.it, sul piano del gioco è apparsa evidente la buona sinergia tra il reparto avanzato e quello arretrato, il pallone è stato mosso con una buona fluidità e sono stati ben sfruttati le fonti di gioco e gli avanzamenti garantiti dalla forza del pacchetto di mischia.

La rimessa laterale ha invece mostrato qualche problema di timing, che verrà risolto lavorandoci sopra fino allo sfinimento durante le prossime sedute di allenamento: il campionato ormai è alle porte e bisogna lavorare duro per arrivare pronti alla prima partita in programma domenica 2 ottobre, sul campo del San Donà.

Domenica sono andati a segno capitan Salsi (4), Orlandi (2), Noto (2), Del Ry, Zanzotto, Becerra, per un totale di ben undici mete. Il mediano d’apertura Agniel ha trasformato otto volte.

La Pro Recco allenata da Claudio Ceppolino ha schierato Zanzotto, Del Ry, Becerra, Breda An., Bertagnon, Agniel, Villagra, Salsi, Orlandi, Giorgi, Vallarino, Lopez, Borboni, Hobbs, Casareto. In seguito sono subentrati anche Torchia, Cinquemani, Esposito, Canoppia, Tassara, Tonini, Metaliaj, Noto e Galli.

Il Biella guidato da Callum McLean si è presentato con Paullier, Blotto, Maia, Sappino, Teagno, Dimond, Marmiroli, Furno, Spilotros, Gatto, Zublena, Eftime, Miotto, Vaglio, Del Fabbro. In seguito hanno giocato Gallotto, Pellanda, Tedesco, Panatero, Tagliabue, Mansueto, Giordano.

Ha arbitrato Salvatore Vassallo coadiuvato da Luca Ravasi e Fabio Franchini. Nel primo tempo, durato 30′, si sono registrate queste marcature: 2° meta Salsi tr. Agniel, 11° meta Orlandi tr. Agniel, 16° meta Salsi tr. Agniel, 20° meta Zanzotto, 23° meta Orlandi tr. Agniel, 25° meta Becerra tr. Agniel, 28° meta Del Ry tr. Agniel. Nel secondo, durato 20′: 2° meta Noto, 14° meta Noto. Nel terzo, della durata di 20′: 2° meta Salsi tr. Agniel, 11° meta Salsi tr. Agniel.