Quantcast
Politica

Roberta Pinotti: “Twitter ti aiuta ad aver il polso di una parte di popolazione”

Genova. In attesa che il Partito democratico decida le date per le primarie e la loro modalità di esecuzioni, la campagna di Roberta Pinotti prosegue: “E’ nato un comunicato per le primarie – ricorda la senatrice –questo credo sia un segnale importante. In questo momento continua il contatto con i volontari, con i contatti con le persone, per ora è una campagna d’ascolto”. Lo ha dichiarato stamattina nell’ultimo giorno della raccolta firme per il referendum abrogativo dell’attuale legge elettorale.

Una campagna d’ascolto, dunque. Eppure Pinotti sta facendo anche un intenso uso del web, il sito ufficiale della campagna è già online, ma Pinotti fa anche un uso quotidiano di Twitter: “Lo sto usando da parecchio tempo, è uno strumento utile anche perché ti dà dei ritorni anche rispetto a quello che fai, non è solo uno strumento per dire cosa stai facendo. Si ha anche il polso della situazione – aggiunge – ovviamente non di tutta la popolazione, ma del popolo della rete, che è un pezzo importante, innovativo e più giovane, certo non si può fare politica solo attraverso la rete ma quello è uno strumento importante che può avere un contatto con i cittadini”.

Insomma, considerato l’utilizzo di Twitter che fa anche il sindaco Marta Vincenzi, contrariamente a quanto accade nella politica italiana, a Genova si prospetta non solo una sfida tra donne, brave, energiche e preparate, ma anche un confronto sull’utilizzo della tecnologia.