Rixi scrive a Scidone: "Inaccettabile la situazione parcheggi a Genova" - Genova 24

Lettera al direttore

Rixi scrive a Scidone: “Inaccettabile la situazione parcheggi a Genova”

edoardo rixi

Genova. Riceviamo e pubblichiamo la lettera scritta dal consigliere regionale della Lega Nord Edoardo Rixi indirizzata all’assessore comunale Francesco Sciodone.

“Caro Assessore,

quest’oggi per l’ennesima volta come tanti genovesi sono stato vittima non solo di Genova Parcheggi, che mi costringe a pagare in Via Turati due euro all’ora per sostare, ma anche di una folta schiera di extracomunitari irregolari che allegramente hanno deciso di trasformare il vostro parcheggio comunale in un suk esponendo la mercanzia sopra le macchine posteggiate e per terra.

La questura da me prontamente informata mi ha ribadito che la competenza è dei vigili urbani mentre il centro operativo della municipale mi ha risposto che non è possibile provvedere allo sgombero del parcheggio. Ora mi chiedo ma chi bisogna chiamare, i marines?

E’ chiaro che l’aumento dei fenomeni di microcriminalità che stanno colpendo la nostra città e anche strettamente legato al fatto che ormai episodi come quello da me descritto non fanno altro che far comprendere la totale incapacità di gestione del territorio da parte dell’Amministrazione e della forza pubblica.

Pertanto sono a richiederti un incontro urgente per affrontare seriamente questo problema che colpisce la zona di caricamento per iniziare almeno a risolvere un problema che ad alcuni può sembrare piccolo ma che a mio avviso è un esempio concreto di come il lassismo degli ultimi anni abbia ridotto la nostra città..

E’ inaccettabile che in un parcheggio di società del Comune, la stessa cosa avviene anche sull’area della porto antico SPA, si consenta il permanere di tale situazione e che per di più si legittimi indirettamente la richiesta degli abusivi del pizzo da parte di “custodi abusivi”.

In attesa di un tuo rapido riscontro ti saluto”.