Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Garibaldi su Seristudio: “Necessario continuare sostenere questa realtà produttiva”

Carasco. “Il 29 aprile un incendio ha pesantemente colpito la sede di Carasco della “Seristudio”. L’azienda a causa dei gravi danni riportati ha dovuto ridimensionare la produzione con forti ripercussioni anche sul personale”. Garibaldi oggi durante il dibattito in consiglio regionale ha portato la vicenda all’attenzione dell’assemblea discutendo una sua interrogazione con la quale ha chiesto quali interventi la Regione ha intrapreso a sostegno di questa strategica realtà produttiva.

Garibaldi che nel suo intervento ha sottolineato quanto la crisi di questa azienda abbia avuto pesanti ripercussioni sul territorio della Fontanabuona già colpito duramente dalla crisi economica internazionale ha rimarcato: “ questa realtà produttiva impiega oltre 200 dipendenti e da sempre rappresenta il fiore all’occhiello del territorio anche per l’attaccamento che il suo management ha dimostrato negli anni alla Liguria”.

L’esponente del Pdl ha espresso profonda preoccupazione ma anche soddisfazione per l’intervento della Regione a sostegno dell’azienda: “su questa vicenda la sinergia c’è stata e sono soddisfatto per l’impegno che la Giunta sotto la sollecitazione di Maggioranza e Minoranza ha messo su questa vicenda. Sono convito che in questo momento difficile sotto il profilo economico per il nostro Paese e per la nostra Regione sia necessario continuare a lavorare in sinergia e con sensibilità soprattutto su aree come quella della Fontanabuona che vede una decadenza dal punto di vista occupazionale . La Seristudio rappresenta una realtà importante nel settore dell’automobile mi auguro un’attivazione anche degli strumenti legati al distretto dell’automobile per stimolare investimenti anche sotto il profilo tecnologico visto che questo è anche un settore dove in Liguria vantiamo delle eccellenze rilevanti”.

Gino Garibaldi, consigliere regionale Pdl