Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Provincia, in consiglio la modifica delle commissioni e il Teatro Sociale di Camogli

Più informazioni su

Genova. Il passaggio del consigliere provinciale Gian Piero Pastorino, lo scorso 24 agosto, dal gruppo di Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra a quello di Sinistra Ecologia e Libertà ha reso necessario adeguare le commissioni consiliari di Piazzale Mazzini, pratica su cui delibererà il consiglio provinciale convocato mercoledì.

Esaurita questa pratica, che peraltro è già stata trattata questa mattina dall’apposita commissione consiliare affari generali e istituzionali, l’assemblea di Palazzo Doria Spinola proseguirà l’esame delle varie mozioni e interpellanze dell’ordine del giorno, a partire dal punto in cui si era interrotto nell’ultima seduta prima della pausa estiva. Nell’ordine, gli argomenti sono: la sede delle associazioni combattentistiche e d’Arma (mozione di Bianchini, Rotunno e Maggi del Pdl); gli urgenti interventi lungo la provinciale n. 26 della Valgraveglia (interpellanza di Nobile e Fraccavento di Sel e Gian Piero Pastorino della Fds); il Teatro Sociale di Camogli (mozione di Ferrante, Giacomo Repetto e Pedroni del Pd).

Si parlerà anche dell’insediamento e lo sviluppo di attività produttive sul territorio provinciale (mozione di Pernigotti della Lista Biasotti e Tassi, Barsotti, Maggi, Rotunno, Farina, Bianchini, Vaccarezza e Muzio del Pdl); la gestione del pagamento della sosta nei parcheggi presso i comuni della provincia di Genova (mozione di Fraccavento di Sel); l’Istituto italiano delle tecnologie (interpellanza di Bianchini del Pdl); l’Istituto idrografico della Marina (interpellanza di Bianchini e Rotunno del Pdl); le azioni della Provincia per l’istituzione di un tavolo tecnico che esplori la possibilità di reperire siti atti ad ospitare impianti di distribuzione di Gpl o di gas metano per autotrazione (mozione della 5° commissione consiliare); lo stabilimento Piaggio di Sestri Ponente (mozione di Bianchini e Farina del Pdl, Oliveri del Gruppo misto e Pernigotti della Lista Biasotti); ’ufficio vigilanza e controllo delle strutture ricettive (interpellanza di Pernigotti della Lista Biasotti); la classifica nazionale dei redditi pro capite delle città e province italiane (interrogazione di Maggi del Pdl); il sovradimensionamento scolastico (mozione di Di Tullio, Poggi, Sterlick, Pedroni e Milanta del Pd); la riduzione degli insegnanti di sostegno (mozione di Di Tullio, Poggi, Sterlick, Milanta e Pedroni del Pd).

Successivamente all’ultima seduta del consiglio è poi stata presentata una nuova mozione: la ripresa della programmazione del Festival dei Balletti di Nervi (mozione di Bianchini, Barsotti, Vaccarezza, Farina, Rotunno del Pdl e di Pernigotti della Lista Biasotti).