Quantcast
Politica

Protesta lavoratori Tpl, Rixi (Lega): “Meno soldi agli amici degli amici e più sicurezza”

Regione. Edoardo Rixi, Capogruppo della Lega Nord in Regione Liguria, ha presentato oggi un Ordine del Giorno presso il Consiglio Regionale condiviso da tutti i consiglieri per affrontare le problematiche del trasporto pubblico regionale.

Il documento impegna la Giunta a chiedere durante la prossima “Conferenza Stato – Regioni” di discutere sul mancato trasferimento del fondo per il trasporto pubblico da destinare alla Liguria e a richiedere alle aziende di trasporto pubblico locale un maggior impegno di spesa per la sicurezza degli operatori sul luogo di lavoro. Secondo Rixi “Meno consulenze “agli amici” nelle aziende di trasporto pubblico. Bisogna usare le poche risorse per poter invece assicurare una maggior sicurezza sul lavoro agli autisti ed agli operatori. Troppe notizie di cronaca riguardanti aggressioni ai danni degli autisti impongono alle autorità di alzare la guardia e quindi ad una più attenta spesa delle poche risorse disponibili”.

Entro il trenta di ottobre” continua Rixi “ ho chiesto all’assessore Vesco di portare in commissione la riforma del trapsorto pubblico locale, oggi ci sono troppe aziende, bisogna andare verso un bacino unico regionale. Bisogna iniziare a creare gare di appalto regionale omogenee sul territorio ed eliminare un po’ di Consigli di Amministrazione. A Genova poi si potrebbe pensare di eliminare la Genova parcheggi e di inserirla nell’azienda regionale. Il settore dei ferrotranvieri negli ultimi anni ha infatti perso oltre 400 posti di lavoro. Questi lavoratori avrebbero potuto trovare occupazione nella gestione dei parcheggi oggi invece sono a disoccupati.”

Edorado Rixi, capogruppo regionale Lega Nord