Quantcast
Economia

Porto: il gruppo Grendi rimane a Vado Ligure

Genova. Doveva arrivare il primo settembre al Vte, ma la linea merci della società Grendi per la Sardegna ha invece reso noto di di aver trovato nei mesi scorsi una buona disponibilità sulle banchine di Vado Ligure gestite dal gruppo Orsero, che avrebbero dovuto essere un rimedio di emergenza e temporaneo in attesa di formalizzare l’accordo per l’area genovese.

Il gruppo ha quindi deciso di non traslocare più ed ha stretto un accordo con il GF Group di Orsero, alle prese con il calo nel traffico contenitori presso il proprio terminal vadese. “Due diverse esigenze che si sono facilmente incontrate – fanno sapere dal gruppo – Per Grendi si apre la possibilità di ottenere una licenza ex articolo 16 della legge di riforma portuale che potrà consentirgli di operare come terminalista nel porto di Savona – Vado e il terminal contenitori vadese potrà contare su un traffico aggiuntivo stimato in circa 100 mila contenitori/anno”.