Quantcast
Cronaca

Ossessionato dalla vicina di casa, la perseguita per anni con atti osceni: arrestato stalker 60enne

Genova. I militari della Stazione di Genova Molassana hanno arrestato un 62enne di origine siciliana, residente in via Piacenza, per atti persecutori nei confronti della propria vicina di casa, una 57enne genovese. Un terribile caso di stalking protrattosi per anni, che ha portato la donna a una forte depressione, mentre l’uomo a un precedente arresto risalente al 2009, che però non l’ha fatto desistere nella sua attività di persecutore.

“Sono tantissime le molestie portate a compimento nell’arco di un quinquennio, incominciate con l’imbrattamento della porta di casa della vicina con urina – spiega il comandante della compagnia dei carabinieri di San Martino, Pierantonio Breda – Ma questo, purtroppo, era solo l’inizio di un incubo durate troppo a lungo”.

Il 62enne, infatti, quasi ogni giorno danneggiava o la cassetta della posta o la porta della vicina, colpiva ripetutamente il muro divisorio fra i due appartamenti appositamente per disturbare, anche quando la sfortunata donna si occupava della sorella che era malata terminale. Insomma, un vero e proprio inferno, che culminava nei raid sul pianerottolo, in cui l’uomo si presentava completamente svestito e a volte si masturbava.

“Per evitare di trovarsi da sola con lui, la vittima di questa persecuzione aveva smesso completamente di prendere l’ascensore e per anni ha quindi percorso 7 piani di scale – conclude il comandante Breda – il tutto le aveva procurato una forte depressione”. Ora il 62enne è stato arrestato ed è rinchiuso nel carcere di Marassi con l’accusa di atti persecutori, atti osceni in luogo pubblico e danneggiamenti.