Quantcast
Cronaca

Nave tunisina dirottata a Genova, Assostampa: “Vietato l’accesso ai giornalisti”

Genova. “Centinaia di passeggeri prigionieri su un traghetto e di una odissea in mare a causa di una serie di guasti e le autorità vietano a giornalisti, video e fotogiornalisti l’accesso. E’ quanto accaduto stamane all’arrivo del traghetto tunisino diretto a Marsiglia e dirottato su Genova per un guasto”.

Lo scrive in una nota l’Associazione stampa ligure. Secondo il sindacato dei giornalisti, la protesta dei passeggeri è stata “neutralizzata impedendo i contatti con i cronisti tenuti fuori dall’area di arrivo. Ma i giornalisti sono riusciti a far cronaca aggirando con la fantasia ogni ostacolo e con alcuni passeggeri che, in attesa di ottenere il rimborso del biglietto, hanno addirittura scalato una grata per potere parlare con loro.

Un atteggiamento assurdo quello assunto dall’autorità di pubblica sicurezza – stigmatizza il sindacato – che ha coinvolto i media e i passeggeri, in larga parte cittadini nordafricani privati del diritto di esprimere le loro opinioni su quanto era loro accaduto”.