Quantcast
Economia

Mutui per la casa in calo in Liguria: -15,6% per la provincia di Genova

Provincia. Ristagna il mercato dei mutui per l’acquisto dell’abitazione nel territorio genovese. Un dato speculare all’intera regione. In Liguria le famiglie hanno ricevuto finanziamenti per 440,78 milioni di euro nel primo trimestre del 2011: rispetto al trimestre dell’anno precedente si tratta di un calo del 13,42%, per un controvalore di 68,33 milioni in meno. Mentre l’area del Nord Ovest cresce nelle erogazioni con una variazione del +0,95%, la Liguria inverte la tendenza.

Gli istituti di credito permangono nell’irrigidimento, con un atteggiamento prudenziale che “chiude i rubinetti”, anche per la carenza di liquidità delle banche stesse. Ne benefinciano però i clienti giudicati “meritevoli”, con garanzie immobiliari consistenti o doppio reddito e, in periodo di crisi inflessibile, i giovani che possono contare sull’aiuto della famiglia d’origine: per chi riesce nell’accesso al credito possono esserci tassi appetibili, fissi sotto il 4% e variabili intorno al 2,5%.

In provincia di Genova le famiglie hanno ricevuto erogazioni per l’acquisto della casa per 260,66 milioni di euro, con una variazione, rispetto all’analogo trimestre dell’anno scorso, del -15,58%. Il mercato del credito ipotecario, quindi, appare grigio, soprattutto se si pensa che a livello nazionale il circuito dei mutui alle famiglie per l’acquisto dell’abitazione ha segnato su base trimestrale un aumento dell’1,28% e su base annua del 5,45%.

Dall’interpretazione dei dati dell’Ufficio Studi Tecnocasa, per le singole province liguri si nota un andamento lineare con diminuzioni dappertutto, tranne che a Imperia. La provincia di Savona ha erogato volumi per 81,23 milioni di euro (-16,76 rispetto allo stesso trimestre 2010). La provincia di La Spezia volumi per 47,32 milioni (-16,76%). Imperia, invece, ha erogato finanziamenti per 51,57 milioni (+2,4%).

Nel I trimestre 2011 la Liguria ha fatto registrare un importo medio di mutuo (media ponderata a 12 mesi) pari a 130.300 euro, in aumento rispetto ai tre mesi precedenti quando il ticket medio ammontava a 126 mila euro. Mediamente chi sottoscrive un mutuo nella nostra regione viene finanziato per quasi il 5% in più rispetto al mutuatario medio italiano.

La variazione regionale è negativa anche se si osserva l’erogazione sui 12 mesi, da aprile 2010 a marzo 2011: la Liguria fa registrare un decremento del 3,43%, per un controvalore di 61,99 milioni di euro. Nell’ultimo anno sono stati distribuiti 1.744,16 milioni, volumi che collocano la regione al decimo posto tra tutte in Italia.

Genova rappresenta nel primo trimestre 2011 l’undicesimo mercato provinciale in Italia per volumi assoluti e, nonostante il calo, guadagna una posizione rispetto alle rilevazioni del trimestre precedente.