Quantcast
Cronaca

Mazza è il nuovo Questore di Genova, Silp: “Speriamo in un rilancio della città”

Genova. Massimo Mazza è il nuovo Questore di Genova, che prende il posto di Filippo Piritore. Il Silp Cgil vede questa come una nuova occasione per rilanciare l’immagine della città.

“Dopo l’insediamento ‘mediatico’, del Questore Piritore, avvenuto poco più di un anno fa alla presenza del Capo della Polizia, purtroppo abbiamo registrato un sostanziale immobilismo rispetto all’esigenza di affrontare le gravi criticità organizzative, interne ed esterne, che da troppo tempo ci affliggono”, spiega Roberto Traverso, segretario provinciale del Silp.

“Auspichiamo che il nuovo Questore possa affrontare, con adeguata autorevolezza, le priorità da affrontare, prima su tutte: l’effettivo e definitivo recupero del rapporto con la Procura della Repubblica, alla luce del buon esito delle manifestazioni relative all’imminente ricorrenza del decennale del G8 di Genova – continua Inoltre sarà fondamentale, per riuscire ad equilibrare l’utilizzo delle risicate ed insufficienti risorse a disposizione, che la Questura assuma un ruolo incisivo all’interno del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, contribuendo a garantire la sicurezza dei cittadini, tenendo conto però dei limiti oggettivi di un Amministrazione in difficoltà per i tagli indiscriminati inflitti dal Governo”.

“Si tratta di un compito impegnativo che troverà il sostegno di chi come noi sostiene i valori democratici e i diritti della nostra categoria che ha bisogno di recuperare in fretta dieci anni vissuti in un clima freddo dovuto ad una sensazione d’isolamento che Genova deve finalmente superare”, conclude.