Quantcast
Cronaca

Manovra, Pissarello: “I tagli al trasporto pubblico porteranno l’Italia a un’economia di guerra”

Genova. “Qualcuno sta pensando che il trasporto pubblico non debba esserci più in Italia, riportando il Paese a un’economia di guerra. I tagli del governo non promettono nulla di buono per il 2012, pensare che di fronte alle oggettive difficoltà dei conti pubblici i tagli al Tpl debbano correggere i conti dello Stato è assurdo”. Così il vicesindaco di Genova Paolo Pissarello sulla manovra anticrisi.

E sui tagli, Pissarello ha confrontato la situazione italiana con quella dei cugini oltralpe: “La Francia ha fatto una manovra più pesante senza toccare il Tpl,i segnali che arrivano dal governo italiano sono molto brutti”.