Quantcast
Cronaca

Manovra, lavoratori delle Riparazioni Navali in sciopero: Genova paralizzata

Genova. I lavoratori delle Riparazioni Navali stanno scioperando contro l’approvazione della manovra del governo. La manifestazione di protesta, che è stata autorizzata solo questa mattina, è iniziata circa un’ora fa e si sta svolgendo in piazza Cavour, dove gli operai hanno bloccato il sottopasso. La città è praticamente spaccata in due e l’unica possibilità per attraversarla è quella di percorrere la sopraelevata.

La polizia municipale sta bloccando tutti i mezzi in transito in quella zona e per il momento la situazione è piuttosto sotto controllo, anche se il traffico è destinato ad aumentare in maniera esponenziale nelle prossime ore. Per strada sventolano le bandiere rosse della Fiom e i lavoratori, circa 200, non hanno intenzione di rinunciare a far sentire la propria voce, soprattutto in merito all’inserimento in manovra dell’art.8.

“Noi siamo scesi in piazza per dare continuità allo sciopero generale della Cgil di martedì. Ciò che ci spinge è soprattutto l’ inserimento in manovra dell’art.8, che riguarda la modifica dello statuto dei lavoratori, che quindi potranno essere licenziati in maniera più facile e rapida, anche senza giusta causa – dichiara Pietro Giovanni Biagio, Rsu Sa Giorgio – Ora stiamo studiando altri tipi di mobilitazione. Oggi, ad esempio, siamo anche pochi perché i nostri colleghi sono quasi tutti in cassa integrazione. E’ vero che stiamo aspettando la grossa commessa della Costa Romantica, ma i problemi saranno risolti solo momentaneamente”.