Quantcast

Legambiente da domani “pulisce” anche la Liguria

Genova. Legambiente non si ferma e gioca d’attacco, come recitava uno slogan di una fortunata rassegna cinematografica genovese. In 20 località della Liguria domani prende via l’iniziativa “Puliamo il mondo” promossa da anni dall’attiva associazione ambientalista.

In collaborazione con il Parco dell’Antola Legambiente ha organizzato una mattinata di pulizia lungo i sentieri che partono dal lago del Brugneto per focalizzare l’attenzione sulla maggiore risorsa idrica della Liguria, “perché l’acqua – si legge nel comunicato – è un bene comune, e per valorizzare la bellezza dell’entroterra ligure spesso in secondo piano rispetto alle zone costiere”.

Non solo acqua bene comune ma anche acqua perché: “Gli italiani sono tra i maggiori consumatori di acqua in bottiglia nel mondo. La motivazione è la diffusa sfiducia nei confronti dell’acqua distribuita attraverso gli acquedotti, oltre la martellante campagna pubblicitaria. Tra i falsi miti che circolano sull’acqua di rubinetto quello per cui l’acqua in bottiglia sia più sicura, in realtà l’acqua del rubinetto viene sottoposta ogni anno a controlli continui e molteplici su centinaia di campioni e per poter essere considerata potabile deve obbligatoriamente rispettare sessanta parametri di qualità chimica, fisica e batteriologica”.