Quantcast
Altre news

La Regione a Perugia in marcia per la pace: 7 pullman partono dalla Liguria

Genova. La Regione Liguria in marcia per sostenere la cultura della pace e della non violenza. Lo farà domenica 25 settembre attraverso l’adesione, insieme al Comune e alla Provincia di Genova, alla marcia Perugia – Assisi, organizzata dalla Tavola della Pace e dal coordinamento nazionale Enti locali con il sostegno delle associazioni che vi prendono parte.

Alla marcia parteciperà l’assessore regionale all’immigrazione, al lavoro e ai trasporti, Enrico Vesco con il gonfalone della Regione, delegato dalla Giunta a rappresentare la Regione, accanto alle organizzazioni sindacali locali e ai membri delle associazioni del locale tavolo della pace. L’assessore accompagnerà lungo i 25 chilometri che congiungono Perugia ad Assisi la delegazione dei liguri che effettueranno l’intero percorso grazie al supporto organizzativo di Arci Liguria. Sette i pullman messi a disposizione, grazie anche al contributo della Regione Liguria, che partiranno da Imperia (1), da Quiliano (1), da Genova (2) da Sarzana (1), da Castelnuovo Magra (1) e dalla Spezia (1).

Il contributo finanziario della Regione Liguria alla marcia della Pace sarà di 5.600 euro. “Questa iniziativa – ha chiarito l’assessore Vesco – non vuole soltanto rappresentare la testimonianza della Liguria contro la guerra ma, in un momento come questo di tagli indiscriminati allo stato sociale, essere presenti significa anche battersi contro le ingiustizie, la povertà, essere a fianco ai più deboli, di chi muore sul lavoro, di chi un lavoro non ce l’ha, degli anziani soli e dei precari”.

“La marcia capita in un momento – ha sottolineato Walter Massa, presidente di Arci Liguria – in cui il Governo attua tagli pesanti su innumerevoli fronti che mettono a rischio la convivenza sociale, senza però scalfire le spese e le missioni militari”. Quella di domenica sarà un’edizione speciale perché la marcia per la pace compirà 50 anni, dalla prima organizzata nel 1961 da Aldo Capitini. Una ricorrenza biennale, 19 edizioni in 50 anni, che ha già visto camminare insieme centinaia di migliaia di persone contro ogni forma di dittatura, illegalità, razzismo. Tutti le informazioni sono sul sito di Arci Liguria. Gli interessati possono contattare l’Arci al numero 010 2467506 o scrivere una mail a liguria@arci.it