Quantcast
Economia

Imprese, 7 milioni a chi investe in formazione, ecco il bando di Fon.Ter

Genova. Sette milioni di euro a beneficio di progetti formativi destinati allo sviluppo professionale dei lavoratori dipendenti. E’ questo l’importo stanziato da Fon.Ter., il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua per le imprese del Terziario, nato dall’accordo tra Confesercenti, Cgil, Cisl e Uil.

“Un’iniziativa importantissima”, ha detto Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti Liguria. “Ciascuno di noi non può pensare di proseguire nella propria impresa senza avere una formazione continua e costante. A maggior ragione, in un momento di difficoltà come quello attuale, dobbiamo fare in modo di mettere le imprese di essere in condizione di ripartire quando sarà il momento”.

Il finanziamento è rivolto alle aziende aderenti al Fondo e operanti nei settori commerciale, turistico, sociale, sanitario e dei servizi, ed è stato presentato questa mattina a Genova, nel corso del workshop “Formazione professionale e occupabilità”, presso la sede di Confesercenti.

“L’obiettivo è formare e dare più competenze alle imprese che sono già sul mercato e aiutare quelle che sono più in difficoltà”, spiega Paolo Andreani, vice presidente di Fon. Ter. “Possiamo formare con queste risorse sia i lavoratori a tempo indeterminato, sia quelli a tempo determinato, gli stagionali e i cassintegrati. In un momento di grande difficoltà, queste risorse sono fondamentali per l’occupazione”.

De Luise ha colto l’occasione per criticare duramente la manovra finanziaria, “che mette in ginocchio le famiglie, le imprese. I problemi non si risolvono aumentando il carico fiscale. Bisogna invece far quadrare i conti, senza far demagogia sui costi della politica, ma ci sono sacche di spese forte che non sono state indagate in questo paese”.

Maggiori informazioni: www.fonter.it, www.confesercentiliguria.it