Quantcast
Sport

Il genovese Rovesti vince la prima edizione del trofeo “Stand Up Paddle”

Osiglia. La prima edizione del trofeo di “Stand Up Paddle” del lago di Osiglia ha parlato genovese. Sin dalle prime pagaiate il recchellino, Alessandro Rovesti, ha letteralmente preso il largo ed ha concluso in solitaria dopo i 2,5 km sotto l’arco dell’Imbarcadero. A dare vita alla “prima volta” del SUP sul lago sono stati 20 atleti, di cui due donne e un quasi 80enne. La gara si è svolta sotto una leggera pioggia che non ha disturbato gli atleti di questo antico sport polinesiano recentemente approdato anche in Italia.

Lo Stand Up Paddling Surf è molto semplice da apprendere ed è accessibile a tutti. La tavola, munita di pagaia, permette sia di scivolare piacevolmente sulla superficie acquatica godendo dell’ambiente e del paesaggio circostante, sia di raggiungere notevoli velocità prestandosi, così, alle competizioni agonistiche.

“Questo è uno sport veramente bello e completo – dichiara il vincitore – E’ facile da imparare e sopratutto è adatto ad ogni età dai ragazzi di 10 anni e come abbiamo visto oggi anche un senior di 78 anni può concludere questa prova in tranquillità. Questa location è ideale per apprendere le nozioni di base, il lago è piatto e non ci sono le correnti come in mare, sicuramente tornerò qui ad allenarmi”.

Sempre nella giornata odierna è stato inaugurato il primo Stand Up Paddle Center e a breve proprio nel lago al centro della Valbormida verrà istituita la sede regionale della federazione

Più informazioni