Quantcast
Cronaca

Genova, sciopero generale Cgil: due cortei in città

Genova. E’ arrivata la giornata dello sciopero nazionale proclamato dalla Cgil contro la manovra del Governo. A Genova i cortei saranno due, il primo con ritrovo al Terminal Traghetti di via Milano e il secondo partirà ai Giardini della Stazione Brignole. “La manovra è necessaria, ma dovrebbe far pagare chi fino ad adesso non ha sentito la crisi e non colpire come sempre dipendenti e pensionati”, esordisce Ivano Bosco, segretario della Camera del Lavoro genovese.

E’ prevista una giornata nera per quanto riguarda il traffico, visto che anche i lavoratori di Amt aderiscono allo sciopero, come il personale di Trenitalia, quello di Atp, quello dell’aeroporto e gli autotrasportatori. Per quanto riguarda Amt, il personale viaggiante si asterrà dal lavoro dalle 9.30 alle 17.00 e  il restante personale (compreso il personale delle biglietterie e del servizio clienti) si asterrà dal lavoro per l´intero turno. Il servizio sarà garantito per le persone portatrici di handicap. Le stesse modalità varranno anche per i bus di linea di Atp, che garantiranno il servizio nelle fasce in cui in genere si muovono i pendolari, mentre resteranno fermi dalle 9.30 alle 17.00.

Uno sciopero più che mai necessario, secondo Fulvio Fammoni, segretario confederale Cgil: “Il Governo interviene sempre a senso unico sul lavoro dipendente e le pensioni – ha dichiarato – Solo questa parte di popolazione finisce per pagare la crisi e gli errori di chi governa”.

Tornando alle modalità di sciopero, per quanto riguarda Trenitalia, sono previste modifiche sui treni a lunga percorrenza. In particolare in Liguria sono stati cancellati l’Ic 663/664 da Ventimiglia per Milano Centrale delle ore 8.58; l’Ic 745/746 da Ventimiglia per Milano Centrale delle ore 10.58. Nella tratta Ventimiglia-Savona, cancellato l’Ic 677/678 da Ventimiglia per Milano Centrale delle ore 14.58. Il treno partirà regolarmente da Savona alle ore 16.33. Partenza ritardata, invece, per l’Ic 681/682 da Ventimiglia per Milano Centrale previsto per le 16.58 (partenza alle 17). Per i treni regionali sono previste cancellazioni e variazioni.

Anche il personale dell’aeroporto sciopererà dalle ore 10 alle ore 18, mentre al porto è prevista una mobilitazione ancora più ampia, cioè di 24 ore: logistica e spedizioni 8 ore; settore Marittimo – Passeggeri ritardo di 8 ore nelle partenze dei Traghetti. Anas, Autostrade e Autotrasporto sciopereranno per tutto il giorno, mentre i settori della sanità pubblica e privata, funzioni centrali, enti locali, settore chimico, elettrico, commercio, turismo, guardie giurate, scuola, università, ricerca, metalmeccanici, edili si asterranno per l’intero turno.