Quantcast
Cronaca

Genova, recuperato dipinto da 150 mila euro e paliotto d’argento da 200 mila euro

Genova. Un olio su tavola intitolata “Il Padreterno”, un’opera del Trecento marchigiano rubata a Roma nel 1983, è stata ritrovata all’interno di una cassa per spedizioni pronta ad essere esportata fuori dal territorio nazionale.

I carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale di Genova hanno denunciato per ricettazione un collezionista d’arte fiorentino responsabile della spedizione.

Il valore del dipinto ammonta a circa 150 mila euro. I militari hanno recuperato anche un paliotto d’argento del XVII secolo rubato all’interno del Collegio della Guastalla di Monza e facente parte della donazione di Caterina Lerna Visconti.

Il paliotto, in argento sbalzato e cesellato ornato di pietre dure, era stato messo in vendita presso una casa d’aste genovese da un collezionista siciliano. Il paliotto è stato recuperato nell’abitazione privata di un collezionista lombardo, ritenuto estraneo al furto. Il paliotto, il cui valore è di circa 200 mila euro, è stato restituito al direttore del Collegio di Guastalla.