Genova, nuovo decesso in casa di riposo: il Pdl chiede una commissione di controllo

Genova. Istituire una commissione regionale composta dai capigruppo, dal presidente e vice presidente della Commissione Sanità della Regione e l’assessore per verificare la professionalità e le condizioni sanitarie offerte alle persone assistite nelle case di riposo liguri. Ad avanzare la richiesta è il capogruppo del Pdl Matteo Rosso, che annuncia la presentazione di un ordine del giorno già durante i lavori della prossima seduta del consiglio regionale, programmata per lunedì 12 settembre.

“Ovviamente dovrà essere – spiega il consigliere regionale – una commissione senza gettone e quindi senza oneri economici a carico dell’amministrazione regionale che abbia l’obbiettivo di svolgere dei sopraluoghi a sorpresa, così com’è consentito dalla normativa di riferimento, per accertare le condizioni in cui operano le case di riposo liguri”.

Rosso ci tiene a rimarcare “anche come medico sono certo che nel complesso la grande maggioranza di queste strutture opera in ottime condizioni. Per questo quindi credo che sia necessario, a tutela degli anziani assistiti nelle strutture, ma anche nell’interesse di quelle tante realtà che lavorano correttamente, accertare la situazione per andare a punire e colpire in maniera adeguata quelle strutture che non seguendo le corrette procedure presentano aspetti di inefficienza”.

“Troppo numerosi sono stati purtroppo – sottolinea il consigliere regionale – gli episodi di inaffidabilità nell’assistenza dei degenti nelle case di riposo della Liguria emersi sul nostro territorio negli ultimi tempi. E’ fondamentale aumentare i controlli non solo a garanzia della salute dei pazienti ma anche perché le strutture convenzionate ricevono dallo Stato importanti finanziamenti”.

Matteo Rosso quindi conclude “ mi auguro che la mia proposta venga approvata dal consiglio regionale di lunedì prossimo. Sono convito che sia utile che anche la Regione faccia la sua parte e si attivi per assicurare maggiori e più accurati controlli”.