Quantcast

Genova, Notte Bianca per vecchi? DanceFest: “I giovani balleranno sulle polemiche”

Genova. Pochi giorni dalla Notte Bianca. Quest’anno si era paventata la possibilità che la manifestazione, causa tagli, non sarebbe potuta esserci. Invece, risorse racimolate attraverso sponsor, sforzi organizzativi, ed ecco la Notte Bianca.

Ma ovviamente le polemiche non sono mancate. Parte dei genovesi che popolano la rete (e dunque genovesi “giovani”, per inflazionare ulteriormente un termine già abusato) hanno contestato le scelte artistiche, da Bennato alla Vanoni. La Notte Bianca non è una notte per giovani, il refrain.

Eppure. Eppure bisogna capire di quali giovani si parla e soprattutto, scomodando categorie care ai sociologi, su quali “consumi culturali” stiamo riflettendo. Insomma se si cerca nella Notte Bianca il nome di grido del momento, se si vogliono i Red Hot Chili Peppers, effettivamente non ci sono. Ma per chi spende ogni venerdì e sabato sera quattrini per accedere alle migliori discoteche del Nord Italia e ai migliori Dj, nella notte della Notte Bianca, trova il Dance Fest. Che è come dire, trova tutto quello che a un “giovane” dovrebbe piacere.

“Dance Fest è una manifestazione artistica, un contenitore multimediale. Per Genova è arrivato alla terza edizione e quest’anno si svolgerà durante la Notte Bianca- ci dice Robin 48, Dj e uno degli organizzatori dell’evento – Avremo in gestione 5 grossi palchi: ai giardini Baltimora dove avremo un palco house e un palco elettronico, con diversi artisti molto importanti a livello internazionale, tra cui potremmo ricordare Francesco Farfa, lo Showcase di Evolution, che nell’ultimo anno in Liguria hanno rappresentato la vera novità artistica, per poi arrivare a figure storiche della musica come Roby J., Christian Kou, Gianluca Erre, e tanti tanti altri”.

Le piazze dance accompagneranno la notte bianca e offriranno musica fin dalle prime ore del pomeriggio.

“Abbiamo degli orari diversi a seconda della location: ai giardini Baltimora partirà alle 16 del pomeriggio e arriverà a notte inoltrata, nelle altre impostazioni che sono Piazza Dante (house commerciale, stile americano, con musica cantata n.d.r. ) arriveremo intorno alle 3 di notte e partiremo intorno alle 19, mentre in largo XII Ottobre dove ci sarà una offerta dance commerciale e nell’ultima location in quella di Piazza Verdi a Brignole avremo un’offerta dedicata ai giovanissimi con tutti gli artisti del Duplè e la proposta sarà dalle 18 fino alle 3 di notte”.
Insomma, nelle notte del 10 settembre comprenderemo se nel genovese ci sono e arriveranno giovani che apprezzano questa proposta culturale, però – nonostante i mugugni perché i Red Hot o i Radiohead non possono venire a Genova – forse è un po’ presto per lamentarsi.

Gli organizzatori di questo DanceFest non si fermeranno alla Notte Bianca: “L’anno scorso abbiamo organizzato la prima Street Parade in Liguria, cosa che faremo anche quest’anno seppur staccata dalla Notte Bianca. L’intenzione è di organizzarla per giugno”.

Più informazioni