Quantcast
Sport

Genova, Fikbms-Wapsac: nuova frontiera per gli sport da ring

Genova. Un unico cappello per i principali sport da ring e tatami a livello nazionale ed internazionale. E’ questo il motivo della convention nazionale FIKBMS-WAPSAC, tenutasi oggi al salone d’onore del Palazzo delle Federazioni in via Padre Santo. Padrone di casa il presidente regionale FIKBMS (Federazione Italiana Kick Boxing Muay Thai Savate Shoot Boxe) e vicepresidente mondiale WAPSAC Marco Costaguta che, insieme ai massimi dirigenti delle discipline della Federazione (in testa il presidente Christian Robert), ha tolto i veli dalla prossima stagione 2011/2012. In copertina c’è un grande evento che sarà organizzato sabato 19 e domenica 20 novembre al 105 Stadium: si tratta del Festival Grand Prix, un contenitore di eventi da combattimento all’interno del quale sarà ambientato l’Europeo di savate pro chauss’fight.

A oggi le nazioni aderenti alla WAPSAC sono Italia, Francia, Svizzera, Spagna, Croazia, Argentina, Brasile e Croazia. A livello nazionale, per la FIKBMS, d’ora in poi saranno otto le regioni coinvolte nel ramo d’attività proposto da Costaguta. Nel ricco calendario nazionale, ci sarà anche la seconda edizione dello Sport Live Show (13 maggio), più altre sei-sette importanti manifestazioni in programma a Savona, Imperia e La Spezia.

“Recentemente è stato depositato lo statuto internazionale WAPSAC (World Association Professional Savate and Chauss’ fight) a Losanna,oggi nasce anche WAPSAC Italia che avrò l’onore di presiedere in campo nazionale per dare maggiore impulso alla promozione degli sport da ring – dichiara Costaguta che ha anche presentato il portale www.wapsac.net

– Farò leva sulla mia esperienza da organizzatore per mettere in pratica le migliori sinergie allo scopo di organizzare eventi sempre più spettacolari ed incrementare i nostri numeri”. Nel corso della Convention, oltre al presidente mondiale WAPSAC Christian Robert, sono intervenuti Stefano Anzalone (assessore sport Comune di Genova), Igor Lanzoni (Regione Liguria), Vittorio Ottonello (presidente Coni Liguria), Mauro Tiraoro (presidente regionale Federpugilato), Santo Durelli (Banca degli Occhi).

Nasce quindi un nuovo settore degli sport da ring della savate pro- chauss’fight. “In Francia, come dimostra il fatto che francese è il presidente mondiale della WAPSAC, la savate è insieme agli altri sport da ring. Più precisamente un campione di savate può affrontare un campione di kickboxing o del k1 con ai piedi le classiche scarpette della savate: ha la possibilità di colpire con la tibia, oltre che con la pianta e il dorso del piede, ed è lecito bloccare sempre di tibia l’attacco del nostro avversario. Inoltre si combatte a petto nudo,con l’utilizzo di pantaloni lunghi attillati. Queste innovazioni ci saranno anche nelle nostre manifestazioni” prosegue Costaguta. Sono già partiti, presso la palestra Acquarium di Pegli, i primi corsi di kick boxing, k1 e chauss’fight.

Più informazioni