Quantcast
Cronaca

Genova, emergenza furti: svaligiati appartamenti e negozi

Genova. Non solo scippi di collane e rapine, ma a Genova sono in aumento anche i furti in appartamenti, bar e negozi. Quella appena trascorsa, infatti, è stata una notte movimentata per le volanti della polizia, che sono intervenute in svariate zone della città. La volante del commissariato Nervi è intervenuta in via G. Pescetto dove i ladri hanno forzato la serranda della finestra di un’abitazione. Gli stessi però si sono subito allontanati, disturbati probabilmente dai proprietari che, uditi dei rumori si sono alzati e hanno acceso le luci, accorgendosi così della serranda sollevata, ma non vedendo nessuno allontanarsi.

La volante del Commissariato Cornigliano è intervenuta presso un’abitazione di via ai Piani di Fregoso dove i ladri, approfittando dell’assenza dei proprietari, hanno forzato una finestra e hanno rovistato nella varie stanze, asportando gioielli per un ammontare di circa 5 mila euro. La stessa volante è poi intervenuta due ore dopo in via Borzoli dove un appartamento era stato visitato da ignoti ladri che, dopo aver forzato la porta d’ingresso, hanno asportato alcuni gioielli e la somma di 200 euro.

Presi di mira anche diversi negozi. Il primo presso un bar di via Montegrappa dove i malviventi hanno forzato la saracinesca e, una volta all’interno, hanno asportato un apparecchio cambiamonete, contenete circa 1200 euro, hanno forzato una slot-machine, prelevandone l’incasso per un ammontare di circa 600 euro; si sono inoltre impossessati di un computer portatile, del valore di 1000 euro, del fondo cassa, per un ammontare di circa 500 euro, di due casse di spumante e di alcune bottiglie di liquore, del valore complessivo di 344 euro, di un forno a microonde, del valore di 140 euro.

Secondo intervento in via Struppa, dove i ladri hanno prima visitato gli uffici di una carrozzeria, in cui si sono introdotti dopo aver smurato la grata di protezione della finestra, poi, forzando una porta interna, hanno avuto accesso ai locali di una ditta, collocati nel medesimo capannone. Dal primo ufficio i ladri hanno sottratto una macchina fotografica, un telefono cellulare e una borsa portaoggetti, dal secondo solo una borsa in tessuto. Terzo sopralluogo presso un ristorante di piazzale Bligny, dove ignoti ladri, introdottisi nottetempo dopo aver forzato la porta d’ingresso, hanno sottratto il fondo cassa, per un ammontare di 200 euro circa.

Più informazioni