Quantcast
Cronaca

Genova, bimbo morì a due giorni dalla nascita: assolta ginecologa del San Martino

Genova. Nel 2004 un bimbo morì dopo due giorni dalla nascita per ipossia che provocò gravi danni neurologici al centro nascite di San Martino. Fu indagata la ginecologa, che secondo la difesa, seguì la paziente solo poco prima del parto, mentre durante il travaglio la donna fu assistita da un’ostetrica, ma fu assolta dal giudice monocratico Lucia Vignale, che trasmise gli atti alla Procura per esaminare la posizione dell’ostetrica.

I giudici di secondo grado di Genova hanno dichiarato inammissibile l’appello proposto dalla procura generale riguardante la sentenza di assoluzione per una ginecologa accusata di omicidio colposo per la morte di un neonato, confermando il verdetto di primo grado. Il pg Enrico Zucca ha rinunciato all’appello dopo aver esaminato la memoria della difesa presentata oggi.

I genitori e i nonni, costituitisi parti civili non hanno partecipato al processo d’appello perché sono stati risarciti.

Più informazioni