Cronaca

Genova, allarme sicurezza: reati in aumento in tutta la città

Vincenzi in redazione

Genova. “Stiamo vivendo un 2011 drammatico”, afferma il sindaco, Marta Vincenzi, che chiede agli inquirenti di “verificare se dietro alla recrudescenza di scippi e rapine ci sia la mano della criminalità organizzata”. E’ allarme sicurezza nel capoluogo ligure: i reati commessi nei primi dieci mesi dell’anno all’ombra della lanterna, del resto, hanno già superato quelli commessi in tutto il 2011.

“Sto verificando che anche in altre città, a cominciare da Roma, si vive lo stesso problema”, osserva  Vincenzi. “Non si può solo prenderne atto – prosegue la prima cittadina – e non si può solo reprimere, bisogna anche comprenderne le cause, andare alla fonte. Per questo chiedo che si valuti con attenzione caso per caso e si verifichi con attenzione – ribadisce – se dietro a tutto questo c’é un preciso disegno della criminalità organizzata”.

Polemico l’assessore comunale alla Città Sicura, Francesco Scidone: “Oggi il nostro reparto mobile è a Lampedusa – rivela – a mille chilometri di distanza, mentre qui si commettono scippi e rapine”.