Quantcast
Cronaca

Genova, allarme scippi: il rapinatore seriale confessa un solo colpo

Genova. Quattro scippi e due ricettazioni: ma il 21 enne di origine marocchina, arrestato lunedì scorso a Cornigliano, ne ammette solo uno. E’ quanto ha riferito oggi davanti al gip che ha convalidato il fermo e ha disposto per il giovane la custodia cautelare in carcere.

Lo scippatore ha confessato solo il colpo dell’8 settembre specificando di aver buttato via la collanina d’oro. secondo gli inquirenti invece avrebbe compiuto numerosi scippi di collane d’oro, soprattutto a danno di anziani nella zona del ponente genovese. “Seguiva le vittime anziane che avevano al collo catenine d’oro, poi, una volta all’interno delle loro abitazioni, quando sapeva di agire indisturbato, strappava la collanina e scappava”, aveva spiegato il maggiore Oreste Gargano dopo l’arresto effettuato dal nucleo investigativo dei carabinieri.

Il modus operandi secodno quanto riferito dai militari era simile a quello utilizzato per lo scippo di Sestri Ponente, che aveva portato alla tragica morte di Andrea Massa, il pensionato morto all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena dopo 17 giorni dall’aggressione. “Le dinamiche sono simili e anche il luogo di azione, ma per ora si tratta solo di ipotesi e sono in corso le indagini” è stato il commento del maggiore Gargano. Quanto all’arresto di Cornigliano il colpo del 21enne non è riuscito e quando l’uomo è tornato sulla strada è stato bloccato e riconosciuto immediatamente da un altro anziano, che era stato scippato qualche giorno prima. Subito dopo è stato riconosciuto da altre due persone, ma secondo i carabinieri le testimonianze saranno destinate a crescere.