Quantcast

Genoa Port Map, nuovo strumento per rilanciare la valenza turistica del porto

Genova. La “Genoa Port Map”, cioè la cartina turistica del Porto è stata presentata questa mattina. Ad illustrare l’iniziativa i presidenti di Provincia Alessandro Repetto, dell’Autorità Portuale Luigi Merlo, di Fondazione Carige Flavio Repetto, di Porto Antico Spa Ariel Dello Strologo e l’ammiraglio Felicio Angrisano, direttore marittimo della Liguria e comandante del Porto di Genova.

“Lo scopo è quello di integrare e avvicinare la città al porto, che non è solo attività imprenditoriale, ma diventa anche luogo dove divertirsi, con un paesaggio stupendo – spiega il presidente della Provincia – Grazie anche alla Capitaneria di porto, che ha fatto una grande opera di sensibilizzazione, abbiamo fatto in modo di avvicinare i genovesi al porto, che è luogo di interesse anche per i turisti, basti vedere la Lanterna”.

“Credo che il porto sia veramente il cuore pulsante della città e se si fermasse Genova potrebbe morire. Lo scalo significa infatti sviluppo, occupazione, ma anche interesse turistico – continua Repetto – La cartina è un piccolo contributo per fare in modo che le persone vengano e possano vedere dove sono i punti nodali, scelti da noi sotto il profilo paesaggistico e di interesse culturale, mentre dalla Capitaneria e dall’Autorità portuale anche secondo gli aspetti produttivi, per far capire che il porto non è solo quello vecchio, ma è anche un luogo di alta tecnologia”.

“Siamo contenti dell’iniziativa, risultato eccellente per la promozione turistica”, spiega Ariel Dello Strologo, che ha tracciato anche un breve riepilogo della stagione del Porto Antico. “La crisi c’è stata, ma fortunatamente siamo riusciti a mettere a punto un cartellone con un’offerta varia e spettacoli a prezzo ridotto o gratuito. Questo ha consentito di dare a Genova ciò che si meritava, con la presenza di molti italiani, ma anche un incremento di stranieri”.