Quantcast

Gaslini e il Bambin Gesù di Roma legati per migliorare i reparti pediatrici

Genova. “In questo momento emerge fortemente la necessità di rilanciare la cultura pediatrica nella sua specificità attraverso l’elaborazione di proposte comuni da presentare con un’unica voce a tutti i nostri interlocutori: da quelli istituzionali locali e nazionali, dalle società scientifiche al territorio, per salvaguardare il futuro della pediatria italiana” hanno sottolineato insieme il dottor Paolo Petralia, Direttore Generale dell’Istituto G. Gaslini di Genova e il professor Giuseppe Profiti, Presidente dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma, neo eletti rispettivamente Presidente e Vice Presidente dell’Associazione degli Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI) ONLUS, in apertura della prima riunione del triennio di attività 2011 – 2013, ospitata oggi a Genova presso l’ospedale pediatrico genovese.

Soddisfazione è stata espressa per la ripresa e il rilancio dell’attività dell’Associazione dal Presidente uscente dottor Tommaso Langiano, Direttore Generale dell’Ospedale Meyer che ha ricordato i traguardi raggiunti dall’AOPI, come “la creazione della Carta dei Diritti del Bambino, la predisposizione di un manuale di accreditamento degli ospedali pediatrici e di uno strumento per la valutazione sistematica del dolore del bambino e del neonato, tematiche per le quali l’Associazione continuerà la propria attività”.

L’azione di rilancio dell’ Associazione si focalizzerà in primis su quattro aree tematiche: revisione del sistema di classificazione e remunerazione delle prestazioni, definizione dei criteri funzionali all’individuazione delle eccellenze pediatriche, integrazione con le strutture e gli operatori territoriali, formazione post specialistica delle risorse umane.

Più informazioni