Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Frana a Entracque, Soffientini ha vegliato le salme delle vittime per tutta la notte

Genova. Giuseppe Soffientini, il testimone oculare della tragedia di Entracque (Cuneo), dove hanno perso la vita gli alpinisti genovesi Giulio Gamberoni e Carla Sirio, è rimasto a vegliare i corpi fino all’arrivo dei soccorsi, cercando nel frattempo di aiutare un altro alpinista in difficoltà. “Sono precipitati davanti ai miei occhi, è stato terribile”, ha raccontato.

“Sono rimasto sulla pietraia accanto ai corpi – ha spiegato – non me la sentivo di allontanarmi dal posto”. L’alpinista ha ricostruito la dinamica dell’incidente davanti ai carabinieri. “Carla è precipitata per prima, poi Carlo è stato trascinato nel vuoto”. Un volo di cinquanta metri che li ha uccisi sul colpo.

La tragedia ha scosso il mondo dell’alpinismo genovese, dove Gamberoni era molto conosciuto. I funerali saranno celebrati domani mattina: alle 10 nella parrocchia Santa Croce e Maria Ausiliatrice quello di Carla Sirio; alle 11.45 quello di Giulio Gamberoni, nella chiesa San Francesco di Bolzaneto.