Quantcast
Sport

Firmato il contratto dei calciatori: venerdì parte la serie A

Si alza il sipario sul campionato di serie A 2011-2012: il rinnovo del contratto collettivo dei calciatori è stato firmato oggi nel pomeriggio dal presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta, e da quello dell’Aic, Damiano Tommasi. La prima giornata, che doveva giocarsi domenica scorsa e poi rimandata per lo sciopero dei giocatori, si aprirà ufficialmente venerdì sera con il match Milan-Lazio, anticipo del secondo turno.

“Valeva la pena fare una vertenza così dura, le società hanno ottenuto molto di quello che volevano – ha commentato soddisfatto il presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta – E’ un accordo profondamente innovativo. E’ stato fatto un buon lavoro nell’interesse del calcio”. Beretta ha poi sottolineato: “Non è un accordo ponte perché ha una durata ben precisa. Ora speriamo si apra una stagione di grandi riforme per il calcio italiano”

“Si gioca, e credo vada dato atto ai calciatori italiani del loro buon senso in questa trattativa – è il primo commento del presidente dell’Aic Damiano Tommasi – Se come dice Beretta i club hanno ottenuto molto – ha aggiunto – vuol dire che non ci sarà bisogno di discutere più di tanto per il nuovo contratto che dovrà andare oltre questo accordo. E’ importante giocare con un accordo collettivo firmato. Sostanzialmente è lo stesso di unanno fa, ma con un cambio di scadenza che ci obbliga ad andare d’accordo - ha aggiunto Tommasi – Non è un contratto ponte, ma un punto di partenza. Dispiace essere arrivati così in ritardo alla firma del contratto collettivo. Speriamo sia di buone auspicio per il prossimo”.