Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Finanziaria, la Uil annuncia la mobilitazione per lunedì 5 settembre in piazza Colombo foto

Più informazioni su

Genova. Presentata la manovra è stato un continuo susseguirsi di manifestazioni. Si sono mosse tutte le amministrazioni locali, a partire dalle Regioni per arrivare ai Comuni. Oggi è stato il giorno dei sindacati. La Cgil ha presentato lo sciopero generale questa mattina in De Ferrari, la Uil oggi pomeriggio si è fatta ricevere in prefettura per discutere della riforma.

“Prima cosa che si chiede – ci ha detto Ezio Avanzino, segretario regionale Unione Italiana Lavoratori – è che tolgano di mezzo tutti quegli interventi della manovra economica, che in realtà non si sa neanche quali siano, quelli del riscatto dell’università, del militare e dell’allungamento dell’età pensionabile riferito alle donne. Siamo sempre a una situazione di assoluta incertezza, ci sono migliaia di emendamenti, tutti i giorni questa manovra cambia, il consiglio dei ministri decide un giorno una cosa e un giorno un’altra, noi siamo molto preoccupati che tutto abbia poi i suoi effetti sul lavoro dipendente”.

Secondo Avanzino il discorso si fa più ampio quando si considerano gli effetti diretti e indiretti sui lavoratori: “I lavoratori sono interessati tutti, a vario titolo, sia i privati sia i pubblici. I comuni e le regioni pagheranno dei prezzi alti, perché si riducono dei servizi e si mettono in discussione non solo i cittadini ma anche l’attività dei lavoratori di questi servizi”.

La Uil dà appuntamento il 5 settembre dalle ore 10 alle ore 12 in Piazza Colombo per una manifestazione pubblica contro la manovra economica del governo.