Quantcast

Fattorie didattiche, in Liguria è boom, Barbagallo: “Ora le fattorie sociali”

Regione. E’ boom in Liguria per le fattorie didattiche. In quattro anni è infatti raddoppiato il numero dei visitatori. Nell’anno scolastico 2007-2008 le fattorie didattiche sono state visitate da 7.700 persone, fra docenti e insegnanti, dato più che raddoppiato nel 2010-2011 che ha visto oltre 15 mila visitatori.

“Sono numeri significativi destinati a aumentare se riusciremo a portare in queste strutture anche gli anziani, le persone che hanno bisogno di assistenza – ha detto l’assessore all’agricoltura Giovanni Barbagallo durante la conferenza stampa a Ranzo (Imperia) con la direzione dell’Ufficio scolastico regionale, Unioncamere Liguria e le organizzazioni professionali agricole Cia e Coldiretti -. Bisogna dar vita, insomma, anche alla Fattoria sociale”.

Le Fattorie didattiche sono le aziende agricole e gli agriturismi della Liguria che ospitano attività didattiche nel campo dell’educazione alimentare, dell’agricoltura e dell’ambiente per offrire ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie l’opportunità di vedere e vivere da vicino la natura e il mondo agricolo.

Con il progetto ‘Fattorie didattiche aperte’, tutti sono invitati a passare la domenica a contatto diretto con la natura e il mondo rurale, per conoscere il territorio ligure e i prodotti tipici di qualità.

In questi due giorni le 55 Fattorie didattiche della Liguria che hanno aderito alla manifestazione, offrono visite, laboratori, attività didattiche. Ventuno sono in provincia di Genova, 15 nel Savonese, 11 in provincia della Spezia, 8 nell’Imperiese. Ogni azienda, a seconda delle proprie caratteristiche, proporrà gratuitamente alle famiglie e a tutti gli ospiti di condividere attività didattiche e laboratori che si terranno dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 14 alle ore 16 di entrambe le giornate. Per partecipare a queste iniziative è obbligatoria la prenotazione telefonando direttamente all’azienda prescelta.

L’elenco delle aziende è disponibile sul sito agriligurianet.it, sezione fattorie didattiche.