Quantcast
Economia

La Monica (Carige): “Bisogna evitare che la crisi economica diventi crisi sociale”

Genova. La tavola rotonda sui temi della crisi dei mercati e della comunicazione interna, organizzata dalla Ferpi nel Salone di rappresentanza Banca Carige, è stata l’occasione per parlare con Ennio La Monica – direttore generale di Banca Carige – di questi temi rispetto alla città di Genova.

“Credo che il tema del convegno sia di grande attualità e in questo momento in cui la crisi non solo non è finita ma sembra che stia per conoscere un’ulteriore evoluzione, perché siamo partiti dai mutui subprime in America, siamo passati alla crisi economica, poi alla crisi dei debiti pubblici e siamo arrivati ora alla crisi dell’euro, dunque c’è stata un’evoluzione davvero importante, ci siamo resi conto che la comunicazione è uno dei fattori davvero fondamentali: in negativo e positivo” precisa poi La Monica “Infatti se fatta male può creare davvero dei danni, ma se fatta bene come bisogna cercare di fare in azienda, è fondamentale, perché riesci a raggiungere due obiettivi: creare coesione, evitando che ci siano dei fraintendimenti e garantire il bene più importante delle aziende che è la fiducia”.

E’ chiaro però che la crisi di questi anni non può solo essere superata tramite una buona comunicazione esterna: “Io credo che la crisi, come tutte le crisi, finisca. Il problema è farla finire nel modo giusto. Il problema delle infrastrutture può essere una via d’uscita, perché in questo momento quello che manca sono degli stimoli alla crescita economica e soprattutto dare un lavoro alle persone che lo hanno perso o lo stanno cercando, l’importante è evitare che la crisi da economica diventi sociale. L’eccesso di disoccupazione può creare tensioni a livello sociale. Le infrastrutture e Genova sono un crocevia fondamentale, per tutta l’Italia, se riesce a partire dalle cose più piccole per arrivare al terzo valico può essere una strada per uscire da questo momento di crisi”.

Abbiamo parlato del tema del convegno anche con Sabina Alzano, delegato Ferpi Regione Liguria: “Con questo incontro apriamo il consueto ciclo che la delegazione Ferpi organizza a Genova, per mettere a fuoco i temi più spinosi dell’attualità anche per quello che è la nostra categoria, per quanto il tema della comunicazione interna non rappresenta uno dei nostri cavalli di battaglia”.

Alzano ha poi aggiunto: “Abbiamo volutamente collegato la comunicazione interna all’attuale crisi di mercato, il nostro intento non è quello di dare delle ricette ma di chiarire qual è il ruolo della comunicazione come strumento che può rispondere alle esigenze di allineamento delle persone rispetto agli obiettivi di una azienda”.