Quantcast
Cronaca

Disoccupazione in calo, ma per i giovani è allarme

Cresciuto in un mese di 26 mila unità il numero degli occupati, salito ad agosto dello 0,1% rispetto a luglio. Lo comunica l’Istat, sottolineando come su base annua l’aumento è dello 0,8% (191 mila unià). Grazie a questo aumento il numero di occupati torna sopra quota 23 milioni (per l’esattezza a 23,003 milioni). Il tasso di occupazione si attesta al 57%, in aumento di 0,1 punti percentuali nel confronto su luglio e di 0,3 punti su base annua.

Il numero dei disoccupati, pari a 1.965 mila, diminuisce dell’1,8% (- 36 mila unità) rispetto a luglio. La flessione riguarda sia la componente maschile sia quella femminile. Su base annua il numero di disoccupati diminuisce del 4% (-83 mila unità).

Il tasso di disoccupazione si attesta al 7,9%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto a luglio e di 0,4 punti su base annua. Il tasso di disoccupazione giovanile è pari al 27,6%, con un aumento congiunturale di 0,1 punti percentuali. Stabile invece il livello di inattivi tra i 15 e i 64 anni che non registra variazioni rispetto al mese precedente, con un tasso fermo al 38%.

Più informazioni