Quantcast
Cronaca

“Cosimo e Nicole”, un amore nato al G8: continuano le riprese per Scamarcio a Genova

Genova. Genova, dieci anni fa: due ragazzi, uno italiano e l’altra francese, si incontrano per la prima volta e si innamorano. “Cosimo e Nicole”, alias Riccardo Scamarcio e Clara Ponsot, la coppia che da il nome alla pellicola di Francesco Amato, sono giovani e vagabondi, la loro casa è l’Europa intera e la musica la loro più grande passione. Ma il destino vuole che Genova torni sulla loro strada.

Da due settimane la troupe gira nel capoluogo ligure e dintorni, facendo la spola tra centro, Voltri, Varazze fino a tornare ai luoghi caldi del G8 per l’ultimo giorno di riprese. Oggi, infatti, il set di “Cosimo e Nicole” è montato tra via Canevari e piazza Artoria: alle spalle di uno Scamarcio all’opera, una camionetta dei carabinieri, riporta alla memoria dei tragici fatti del luglio 2001. Permessi, logistica e organizzazione in loco vengono gestite dalla Genova Film Commission diretta da Andrea Rocco. Successivamente la troupe di sposterà in altri centri italiani e a Bruxelles.

Genova, dall’inizio alla fine è il fil rouge di tutto il film, una pellicola intrisa di passioni, che racconta la vicenda di una coppia in via di separazione a seguito di un’esperienza spiacevole, mentre un terzo personaggio, che rischia di morire, si inserisce nelle dinamiche emotive.