Quantcast
Cronaca

Contestazione dei No Tav alla festa del Pd: indagine della Digos

Genova. Momenti concitati, ieri sera, alla festa del Pd quanto i No Tav sono scivolati nel cuore della kermesse settembrina, chiassosi e colorati.

Un’entrata a gamba tesa che non poteva che creare tensione. Una contestazione nei confronti di Mauro Moretti che indirettamente è diventata un confronto e uno scontro generazionale, tra vecchi militanti del Pd e giovani militanti dei (si presume) centri sociali.

“E’ questa la vostra democrazia”, hanno urlato alcuni dei giovani manifestanti ad alcuni militanti del Pd che difendevano con forza, energia e rabbia la loro festa.

Ci sono stati alcuni tafferugli, molte le discussioin. La Digos di Genova ha aperto un’inchiesta acquisendo filmati e foto degli scontri per identificare i No Tav che hanno contestato Moretti e costretto gli organizzatori ad annullare il dibattito (iniziato con la protesta pacifica dei famigliari delle vittime della strage di Viareggio).

Nei tafferugli è rimasto ferito un addetto alla sicurezza del Pd genovese, portato in ambulanza all’ospedale Galliera e medicato per alcune ferite al torace guaribili, secondo i medici, in quattro giorni.