Quantcast
Politica

Comunali 2012, Beppe Costa rinuncia: non correrà per la poltrona di sindaco

Genova. Era già nell’aria da alcuni giorni, ma oggi è arrivata la conferma, con nota ufficiale da parte dell’interessato: l’imprenditore Beppe Costa non correrà per la poltrona di sindaco a Tursi nella prossima primavera.

Come anticipato altre volte, il presidente di Costa Edutainment, gruppo di cui fa parte anche l’Acquario di Genova, rinuncia per portare avanti al sua “vera vocazione imprenditoriale” e le “responsabilità” verso le aziende del gruppo.

Ma le motivazioni dietro al gran rifuto potrebbero essere più squisitamente politiche e, in particolare, come ad esempio l’impossibilità di essere “un candidato davvero super partes e, quindi, un sindaco della città e dei cittadini”. Infine Costa augura “buon lavoro ai veri candidati” e assicura alla futura amministrazione comunale “la più ampia collaborazione per il bene della città”.

Considerato il deus ex machina per risolvere la mancanza di nomi in seno al centro destra, il suo rifiuto riapre il quadro delle amministrative consegnando a Enrico Musso il bacino di liberali e moderati e al centro sinistra le beghe delle primarie e una probabile lotta interna tra le due donne del Pd.