Quantcast
Politica

Città metropolitana: al via l’accordo tra Provincia e Comune

Genova. Ce l’ho, ce l’ho, mi manca. Sentire parlare i rappresentanti della istituzioni locali rispetto alla possibilità di istituire a Genova la città metropolitana, assomiglia al gioco delle figurine. La città metropolitana l’ha proposta Alessandro Repetto, presidente della Provincia, Claudio Burlando gli ha risposto in maniera un po’ tranchant “Se ne parla da vent’anni e non si è ancora fatta, qualcosa vorrà pur dire”, il comune – dal suo canto – abbraccia il progetto.

La città metropolitana dovrebbe essere il nuovo soggetto istituzionale con competenze d’area vasta destinato in futuro a superare Provincia e Comune capoluogo.

L’impegno congiunto di Provincia e Comune è stato confermato questa mattina dallo stesso Repetto e dalla sindaco Marta Vincenzi, convinta sostenitrice della Città Metropolitana.

Durante il loro incontro in Provincia per definire i primi passaggi operativi di questo percorso politico. Il primo atto sarà il pronunciamento nei tempi più celeri possibile dei due Consigli, Provinciale e Comunale, sulla volontà di costituire la Città Metropolitana “per dare un forte segnale di rinnovamento – hanno detto presidente e sindaco – che farebbe di Genova il modello nazionale di un innovativo processo riformatore”.

Provincia e Comune considerano molto importante nel nuovo percorso il coinvolgimento, per il suo ruolo istituzionale e le specifiche competenze, anche della Regione Liguria alla quale chiederanno un parere preventivo. Forse questo sarà il passo più difficile.