Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ciclismo, la settimana prossima in Liguria due tappe del Giro di Padania

Più informazioni su

Mancano ormai poche ore alla serata di gala che farà scattare il conto alla rovescia in vista del via della prima edizione del Giro di Padania e a confidare le proprie speranze in vista della corsa che si correrà dal 6 al 10 settembre prossimi è il principale favorito per il successo finale, Ivan Basso. Il Tour de France è alle spalle e, uno degli atleti più rappresentativi dell’intero gruppo dei professionisti, sarà al via di Paesana con l’obiettivo di puntare al successo finale: “Poter iscrivere il proprio nome, per primo nell’albo d’oro di una corsa è una occasione che non capita tutti i giorni: il Giro di Padania, poi, è una gara che sento particolarmente perchè attraverserà anche la mia terra. E’ nata con le caratteristiche giuste per diventare un grande evento. I percorsi scelti daranno l’occasione a tutti gli atleti di mettersi in mostra in questa gara che rappresenterà un appuntamento fondamentale per coloro che vorranno preparare nel migliore dei modi il campionato del mondo.”

Di ritorno dal Colorado, dove una brutta caduta lo ha rallentato, il varesino è comunque pronto a dare il meglio di sé in una corsa che sente adatta alle sue caratteristiche “In questo periodo dell’anno è difficile dire quale sia il mio stato di forma, anche perchè molto dipenderà da come staranno gli altri. Di certo avrò al mio fianco una squadra molto competitiva che potrà aiutarmi in tutti i frangenti” ha spiegato il capitano della Liquigas Cannondale “Sarà una settimana impegnativa perchè, se è vero che sulla carta la tappa decisiva sarà quella di San Valentino di Brentonico, sono convinto che bisognerà stare molto attenti a non perdere terreno già dalla prima tappa, il cui finale non sarà così semplice.”

Se per molti atleti italiani e stranieri il Giro di Padania servirà in prospettiva mondiale, per Ivan Basso, il Giro di Padania servirà soprattutto ad aprire un finale di stagione che si annuncia molto intenso “Dopo la gara negli Stati Uniti, correre il Padania mi servirà a mantenere la forma in vista delle gare che seguiranno: sarò, infatti, al via di tutte le classiche di fine stagione fino al Giro di Lombardia.”