Sport

Calcio, Eccellenza: i tifosi accendono due fumogeni, multato il Sestri Levante

calcio

Sestri Levante. Gentian Torra (Cairese) e Valentino Papa (Imperia) sono stati squalificati per due turni. Una giornata di stop forzato per Alessandro Cappellano (Campomorone), Edris Rizqaoui (Culmvpolis Genova), Gianluca Olivieri (Finale), Michele Pane (Vallesturla).

Ammenda di 150 euro alla Cairese “per il comportamento dei sostenitori della società, poiché al termine del primo tempo raggiungevano il cancello che delimita il recinto di gioco vicino agli spogliatoi colpendolo ed urlando frasi fortemente ingiuriose e minacciose nei confronti della terna arbitrale”. Identica sanzione per il Sestri Levante “per il comportamento dei sostenitori della società di casa, i quali in tribuna, a poca distanza dal recinto di gioco, accendevano due fumogeni”.

Daniele Zanetti, massaggiatore della Fezzanese, è stato squalificato fino al 13 ottobre.

Nella classifica marcatori conducono Cesar Grabinski (Vado) e Roberto Iannolo (Imperia) con 3 segnature. A quota 2 ci sono Flagiello, Salvetti, Saoud (Fezzanese), Pastorino (Vado), Fontana (Rivasamba), Ruocco (Culmvpolis Genova), Ferrara (Pontedecimo), Quintavalle (Veloce), De Lucia (Campomorone), Arnulfo (Sestri Levante).

Con 1 goal ciascuno troviamo Battaglia, Virgili (Arenzano), Spinelli, Lobascio (Busalla), Lauro, Spozio, Barone (Cairese), Ferrando (Campomorone), Di Somma, Pigliacelli, Paparella, Quattrocchi (Culmvpolis Genova), Castorina (Finale), Napello, Veloce, M. Bacigalupo, Biggio, Oneto, Romei (Fontanabuona), Piroli, Raguseo (Imperia), Florio, Mosti, Termini, Adani (Sestri Levante), Compagnone, Roselli, Rosset (Vado), Bresci (Veloce), Miceli, Prunecchi (Ventimiglia), Mozzachiodi, Costa, Lasagna (Rivasamba), Guzzo (Pontedecimo), Martin (Vallesturla).

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.