Quantcast
Cronaca

Bee Sourcing, 8 lavoratori trasferiti fuori Liguria: “Inaccettabile”

Regione. “L’atteggiamento della Bee Sourcing nei confronti dei lavoratori della sede ligure che sono stati trasferiti è inaccettabile. L’azienda deve rivedere la sua posizione, sia sul fronte del trasferimento, sia verso la concessione degli ammortizzatori sociali”.

Lo chiedono gli assessori al lavoro e allo sviluppo economico di Regione, Provincia e Comune di Genova, Enrico Vesco, Mario Margini e Agostino Barisione dopo l’incontro svoltosi quest’oggi con i lavoratori dell’azienda per fare il punto sulla soppressione della sede genovese della Bee Sourcing, ex Data Service, azienda presente su tutto il territorio nazionale che ha in appalto dalla Carige una serie di servizi bancari.

“Condividiamo la posizione dei lavoratori – hanno detto Vesco, Margini e Barisione – che gestiscono da 23 anni servizi bancari e oggi si trovano a dover affrontare, da un lato il trasferimento fuori Liguria imposto dai vertici della Bee Sourcing e dall’altro la rescissione anticipata del contratto da parte di Carige, nonostante l’istituto bancario abbia più volte manifestato apprezzamento per il lavoro svolto dal personale dell’azienda”.

Nel corso dell’incontro di oggi i tre assessori hanno manifestato piena solidarietà agli 8 lavoratori coinvolti nel trasferimento fuori regione e richiesto a Carige un incontro urgente per salvaguardare il futuro dei dipendenti.