Quantcast
Sport

Basket, Sestri Levante domani a Savigliano, per la seconda giornata della C nazionale

Sestri Levante. Domani alle 21.15 Sestri Levante affronta il Savigliano in trasferta. Secondo impegno stagionale per i biancoverdi, in serie C nazionale, dopo l’esordio vincente di sabato scorso contro Trecate, sconfitta 71 a 56 tra le mura amiche. Savigliano ha invece esordito contro Domodossola, perdendo 67 a 65. I biancorossi della provincia di Cuneo hanno confermato Marco Spanu alla guida tecnica, perdendo un giocatore di peso come il centro Emiliano Francione, andato a chiudere la carriera nella sua Saluzzo. Una formazione che, nonostante ciò, rimane di tutto rispetto. Oltre alla conferma di Massimiliano Marcello, sono arrivati a Savigliano due acquisti prestigiosi, Lorenzo Berta dalla B dilettanti e Stefano Boella dalla serie A dilettanti.
Nel doppio incrocio dello scorso anno, all’andata a Sestri i biancoverdi si imposero per 95 a 91, mentre al ritorno fu Savigliano ad avere la meglio, aggiudicandosi il match per 78 a 66.
Nel Sestri fermi ai box in settimana Jacopo Stolfi e Roberto Bigoni, recuperati e quindi abili e arruolati per la serata di sabato. Coach Marco Mori delinea la strategia per affrontare Savigliano e vuole rivedere in campo la bella prestazione di sabato contro Trecate: «L’atteggiamento dell’esordio è stato quello giusto», spiega. In campo a Sestri si è vista grande pressione difensiva, intensità senza cali di tensione, attacco fluido e ragionato. «Savigliano ha perso un centro di qualità, che non è stato rimpiazzato, ma si arricchita di esterni di valore – prosegue Mori -. Dobbiamo impostare la partita difendendo forte sugli esterni, limitandoli, e nel contempo cercare soluzioni sotto canestro, dove abbiamo a disposizione qualche centimetro in più». Capitolo da curare con particolare attenzione, appunto, la difesa: «Dobbiamo tenere il punteggio basso, la difesa è e deve essere il nostro punto forte».