Quantcast
Cronaca

Acqua, Burlando: “Serve nuova gestione, nostra legge regionale entro l’anno”

Regione. “Mi pare che il messaggio che ci è arrivato è stato chiaro: almeno l’acqua va sottratta a un ciclo economico fatto di capitali, di imprese e business. Bisogna dare il segnale che l’acqua è un bene comune ed è un servizio pubblico”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione, Claudio Burlando, al convegno organizzato dal Festival dell’Acqua.

“Non abbiamo ancora pensato alla possibilità di una authority anche se credo ce ne siano tante, nel paese. Ma siamo in una fase in cui dobbiamo ripensare molte cose – ha detto poi Burlando – Stamani ho incontrato i comitati dell’acqua, assieme all’assessore regionale Briano e adesso bisogna capire come si può costruire una gestione diversa del ciclo dell’acqua che in parte riguarda noi, cioé gli ambiti, ma in grossa parte riguarda governo e parlamento.

Non sarà semplicissimo perché Comuni e enti pubblici non hanno risorse e vincoli strettissimi. Ma noi vogliamo chiudere la nostra legge regionale entro l’anno. Si potranno introdurre norme che definiscano gli ambiti territoriali e introdurre magari alcune norme ‘audaci’ che vedremo se passano il vaglio della Corte”.