Quantcast
Economia

Accessit: la cultura della Liguria incontra quella di Corsica, Sardegna e Toscana

Regione. Si chiama “Accessit” il progetto internazionale che vede la Liguria al fianco di Corsica, Sardegna e Toscana nel programma pilota che mira allo sviluppo di una strategia integrata di gestione, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e identitario transfrontaliero.

“Valorizzare il patrimonio storico e identitario transfrontaliero dei nostri territori, ricercare nuovi canali di difesa delle caratteristiche dei luoghi, mantenendo intatte le diversità culturali ma rafforzando azioni sostenibili, socialmente e economicamente, con la promozione del buon governo del territorio e favorendo la diffusione delle conoscenze e dei valori dei patrimoni locali”. Lo ha detto a Bastia l’assessore regionale degli Enti locali, Nicola Rassu. “Le culture locali, oggi, sono costantemente e sempre più minacciate dal crescente impatto dei processi di globalizzazione – ha proseguito l’esponente della Giunta sarda – abbiamo il dovere di difenderle con progetti come questi e che grazie alla collaborazione con realtà a noi così vicine potremo creare un piano dinamico di sviluppo del territorio”.

Il progetto Accessit, finanziato all’interno del secondo bando del P.O Marittimo Italia-Francia 2007-2013, ha come capofila la Collettivité di Corsica e vede l’Assessorato regionale sardo come capofila dell’azione di sistema denominata Rete dei laboratori. All’incontro, oltre la delegazione sarda, presenti anche le rappresentanze delle istituzioni delle Regioni Liguria e Toscana, oltre che quelle della Corsica.